Eccessiva Sudorazione Ascellare (iperidrosi): la vittoria del Botulino

iperidrosi-ascellare.jpg

 

 

L’eccessiva sudorazione ascellare, o iperidrosi, provoca un reale disagio in chi ne soffre. Questa ipersudorazione, non sempre maleodorante, è provocata da una iperstimolazione delle ghiandole sudoripare annesse ai bulbi piliferi. La proteina botulinica interagisce con queste ghiandole permettendo di ridurre sensibilmente fino a bloccare la produzione di sudore. Questo blocco non è definitivo e riprende gradualmente dai 3 ai 6 mesi.

La seduta di trattamento dura circa 60 minuti. Si applica un anestetico locale per 30 min, dopodiché si eseguono piccole iniezioni molto superficiali e con ago sottilissimo in tutta la zona di distribuzione delle ghiandole sudoripare. La procedura è ben tollerata e totalmente sicura. L’effetto inizia a presentarsi già dopo 2-3 giorni.

Copyright by Dr. Brusatori Samuele 2016. All rights reserved. Powered by UnLead